Piazza di Siena e la passeggiata a cavallo verso Trinità dei Monti

0

“Sono convinto che da qui riparta l’equitazione italiana, dopo il lungo periodo della pandemia. Cavalcare sulle strade del centro storico di Roma, arrivare a cavallo a Piazza di Spagna, è per un romano come me un piacere enorme”. Così Marco Di Paola, presidente della Federazione Italiana Sport Equestri, al termine della passeggiata a cavallo che ha aperto simbolicamente l’88ª edizione di Piazza di Siena. Il numero uno della Fise ha guidato dall’Ara Pacis a Piazza di Spagna, passando per via Condotti, un piccolo corteo composto dalle quattro squadre che stanno dando vita al Galoppatoio al torneo di Polo nella versione tre contro tre. Al suo fianco, l’event director del concorso, Diego Nepi Molineris, e il segretario generale Fise, Simone Perillo.

Analoga iniziativa era andata in scena anche nell’edizione 2019, ma stavolta la breve cavalcata verso la scalinata di Trinità dei Monti, insieme al contorno numeroso di fotografi, giornalisti, turisti e negozianti, ha davvero evocato la ripartenza, dopo le chiusure dell’emergenza Covid. Il legame storico di Piazza di Siena con Roma e i romani, la sua vocazione ad estendersi dall’ovale di Villa Borghese ai centri nevralgici della città, non ha mai avuto un significato più profondo.

Danilo D Amico

Comments are closed.