2 memorial Francesco Vareni

0
si aggiudica una vittoria di prestigio a Tivoli. Dopo un commovente ricordo di Francesco Vareni con annesso lancio di palloncini, il direttore di gara Emanuele Chiominto alle ore 09.15 dava il via alla manifestazione dal bar 8412 da largo Saragat, seguiva il trasferimento della multicolore carovana fino al circuito di km 5.500 da ripetere 9 volte. Dopo alcuni giri di studio al chilometro 48 allungavano un manipolo di uomini e con precisi cambi si portavano sino al traguardo.
Sullo strappo della strada Rivellese, il corridore romano Alessandro Iori anticipava di pochi metri il forte atleta della asd Cesaro Falasca, Fabio Orcame e Giuseppe Baccaro ( il pupillo del presidente Maurizio De Felice ). Primi delle rispettive categorie: Cabreros John Mar ( Ciclotech-Blokko racing team ), Fabio Orcame ( team Cesaro Falasca), Alessandro Iori ( Disoflex-Portalandia ), Filippo Santangeli (cicli Bortolotto), Franco Martinelli (team L’Aquila bike), Debora Mascelli (Lepore). Ottima prova di: Pinto. Carbone, Placidi, Cabreros, Ulisse, Conti, Adanah, Ponzo, Balestriere , Baccaro, Tavera, D’Acuti, Paoli, Capucilli, Calabretti, Conte, Cannone, Borioni, Fogli, Branchi, Ratini.
Notevole l’apprezzamento di atleti e del folto pubblico sul percorso. Le premiazioni sono state effettuate presso i locali del bar 8412 di largo Saragat dal direttore Emanuele Chiominto e dai familiari di Francesco. Un ringraziamento per l’ottimo lavoro svolto alla Polizia Municipale di Tivoli, alle scorte tecniche Vessella, ai giudici nazionali csain, al servizio sanitario e alla Protezione civile di Tivoli. Appuntamento per le societa’ di Coppa lazio a domenica 15 Settembre a Pomezia

Angelo

Comments are closed.