S.S. Lazio nuoto: professionalità e passione

0

È una persona sorridente ad accoglierci all’ingresso delle piscine gestite dalla S.S. Lazio nuoto. Con uno sguardo è stato sufficiente capire che per lui il nuoto è più che semplice passione, è bastata una stretta di mano per comprendere come per Stefano Pesapane questo centro e i suoi tesserati siano importanti. Nel suo ufficio abbiamo avuto modo di conoscerlo meglio per soffermare la sua attenzione sull’attività sportiva.

Siamo ai primi giorni di gennaio, non può mancare il bilancio per la stagione 2015
Un bilancio estremamente positivo. Tutte le nostre attività, che vanno dalla scuola nuoto all’agonistica, hanno risposto molto bene. Il numero degli iscritti è aumentato, così come i servizi messi a disposizione dal nostro staff. Siamo contenti della risposta del pubblico locale alle nostre attività, soprattutto per quanto riguarda la scuola nuoto, per noi un vero e proprio vivaio per l’agonismo: ai bambini più meritevoli, già pronti per affrontare l’impegno della competizione, diamo la possibilità di affrontare un provino per poi inserirli nelle squadre di agonistica. Stesso discorso vale per la pallanuoto, prendiamo bambini già dai 9 anni per andare a formare le nostre cinque squadre, dall’U11 all’U20. Da qui la S.S. Lazio Nuoto, che milita in serie A, darà ai più meritevoli l’opportunità di calcare palcoscenici così importanti.

Soffermiamoci un attimo sulla scuola nuoto. Molti genitori, soprattutto per i più piccoli, preferiscono insegnare loro ai figli a nuotare.
Perché invece è importante affidarsi a una scuola nuoto?
C’è un’enorme differenza. È molto bello per i genitori portare i bambini in piscina, è un momento di forte intimità tra genitore e figlio; purtroppo, però, non tutti i genitori hanno le competenze necessarie per insegnare correttamente il nuoto al proprio bambino. Accompagnare i piccoli alla scoperta del mondo dell’acqua è importante per il genitore, questo però deve essere accompagnato da una corretta metodologia che solo un insegnante può avere. Da noi è presente anche un programma di babynuoto per i bambini dai dieci mesi: un ambientamento nell’acqua del bambino assieme al genitore, quest’ultimo seguito da un nostro istruttore.

Per quanto riguarda la pallanuoto? Come si muovono i primi passi in questo sport?
Partiamo dal fatto che la base per tutti coloro che volessero cimentarsi in questo sport è comunque il nuoto, per cui diventa importante padroneggiare già stili diversi. Noi prendiamo i bambini dalla nostra scuola nuoto che già dominano gli stili del dorso e stile libero, per introdurli nel gruppo di pallanuoto. Lì l’apprendimento della tecnica di nuoto verrà sviluppato contemporaneamente alle capacità di resistenza e alla tecnica e tattica specifiche per la pallanuoto, sport molto difficile con un regolamento complesso. Chi appartiene ai gruppi dell’agonistica si allena anche cinque volte a settimana.

Parliamo delle strutture. È dal 2012 che gestite l’impianto delle vasche. Sono stati molti gli investimenti da parte vostra? Quali difficoltà avete dovuto affrontare nella gestione della piscina?
Dobbiamo innanzitutto sottolineare che l’impianto delle piscine è rimasto in stato d’abbandono dal 2009. Dal mese di agosto 2012 abbiamo dovuto compiere numerosi lavori tecnici sulla struttura: dal tetto alle fondamenta. Con grande passione abbiamo sistemato tutto, anche a livello idraulico e termico. Dopo alcune lievi modifiche alla vasca, non studiata per la scuola nuoto, abbiamo iniziato un graduale miglioramento dei servizi: abbiamo adibito 100 metri quadrati a sala pesi, con un grande investimento economico sui macchinari, ed ora abbiamo a disposizione anche un’altra sala per il fitness. Pur non avendo una piscina all’aperto molti investimenti sono stati studiati per permettere anche una fruibilità dell’impianto nel periodo estivo, permettendo ai bambini non solo di venire in piscina ma di cimentarsi in altre attività sportive come pallacanestro e calcetto. Siamo in grado di rimanere aperti 365 giorni l’anno e dare la possibilità ai ragazzi, una volta terminate le scuole, di frequentare i nostri centri estivi.

Man Swimming in Pool

Vuole aggiungere un messaggio significativo?
Vorrei cogliere l’occasione per ricordare che cerchiamo di offrire un servizio sempre all’altezza del nostro storico nome perché merita una cittadina come Tivoli. Siamo qui per lavorare ma anche per ascoltare desideri dei nostri tesserati ed accettare consigli e critiche da parte dei nostri soci, occasioni quelle per crescere noi della dirigenza. Invito la popolazione ad assistere a qualche nostra gara: il campionato di pallanuoto è iniziato il 10 gennaio 2016 e proseguirà fino a maggio, ogni domenica almeno una delle nostre formazioni giocherà qui la sua partita.

Angelo

Comments are closed.